Economia

La top 5 delle auto più vendute

Sulla vetta del podio Toyota, seguita dell'alleanza Nissan-Renault. Terza Volkswagen

L’industria automobilistica è una delle più importanti al mondo: le vendite auto sono infatti uno degli indicatori principali della forza economica di una nazione. L’attività automobilistica è un’attività globale, ma stranamente, sono alquanto esigui i dati del monitoraggio globale nel settore delle vendite di automobili. Quel poco che c’è, dipende dai dati forniti dai fabbricanti di automobili secondo diverse metodologie. La buona notizia in questo senso però è che il quadro sta per cambiare. Con il supporto della casa dati globale Jato Dynamics, la rivista Forbes ha cominciato a pubblicare un elenco mensile dei primi produttori di automobili mondiali secondo la misura migliore possibile: le vere vendite agli utenti finali. Jato è un fornitore di dati di fiducia e di grande rilievo all’industria automobilistica. Per quanto possibile, JATO conta le registrazioni di auto nuove con le autorità ed è per questo motivo che i dati forniti possono essere considerati affidabili. Si pensi poi che in alcuni mercati questi dati non sono disponibili o vengono resi disponibili in tempi non utili alla diffusione: in questi casi JATO tiene traccia delle vendite vere utilizzando metodi proprietari. E questo è il motivo per cui i dati saranno diversi da quelli di produzione, o dalle consegne del commercio all’ingrosso pubblicate altrove. Con la domanda di livellamento in America, la domanda mondiale continua a crescere soprattutto a causa dell’India e dell’Europa, dove indicatori economici positivi incoraggiano le vendite di auto. Mentre il Brasile e la Russia hanno rallentato la loro corsa, gli Stati Uniti e la Cina hanno moderato la loro crescita, a seguito di forti mesi di aumenti. In questo contesto, ci sono risultati misti per i leader del mondo.

LEGGI ANCHE  Shopping on line, 5 motivi per affidarsi al web

Toyota ad esempio ha beneficiato di vendite più elevate nel suo mercato di origine, ma ha perso terreno negli Stati Uniti, in quanto la sua gamma SUV, segmento che ad oggi tiene banco nel settore automobilistico, è in declino così come i suoi super venditori Corolla e Camry. Con l’aiuto di Mitsubishi, la Renault-Nissan Alliance ha sorpreso con un balzo in avanti piazzandosi seconda nella classifica mondiale per il mese di febbraio. L’Alleanza ha registrato una crescita positiva in tutti i suoi primi 10 mercati, principalmente legati ai buoni risultati di Nissan negli Stati Uniti e in Cina e Dacia in Europa. Il gruppo Volkswagen ha registrato guadagni in Cina, ma ha continuato a perdere terreno in Europa, dove il suo problema diesel sta cominciando a colpire la crescita. Il gruppo manca ancora di una gamma completa di SUV. Vediamo dunque nel dettaglio la classifica delle prime 10 auto più vendute nel mondo nei primissimi mesi di questo 2017.

Toyota si classifica prima con 717,048 auto vendute, registrando un + 10.7% del fatturato totale. Al secondo posto, lo avevamo anticipato, l’alleanza Renault – Nissan che totalizza 680,538 immatricolazioni soltanto a febbraio e cavalca il trend positivo con un +6,3%. Volkswagen è terza con 673,722 mantenendo alto il nome e il fatturato aziendale con il 2.2% in più rispetto all’anno trascorso. In calo invece risultano le vendite di General Motors e dell’accoppiata Hunday – Kia forte in Europa ma non abbastanza a livello mondiale. Entrambe registrano rispettivamente un -0,3% e –1,5% del fatturato, riuscendo comunque ad aggiudicarsi il quarto e il quinto posto della classifica mondiale.

LEGGI ANCHE  Benzina: quella italiana è la più cara d'Europa

 

Categorie
EconomiaMotori

Commenta

*

*